·2020·

blog racconti 2020

Andateci a parlare con quella gente dei locali,

che fino al giorno prima vi dava da mangiare.

E’ l’occhio della disperazione che li coglie,

del non sapere cosa farà domani:

i sacrifici di una vita, gli sforzi,

il buio assassino tra le loro mani.

E’ l’incidente non assicurato ciò che li tiene svegli:

famiglie divorate e vite stravolte.

Tutto assume contorni millesimati,

il dolore si affaccia nella realtà della vita,

quella vera che non chiede, ma prende.

Il dolore non voluto, l’impotenza delle scelte.

Andateci, a vedere l’invisibilità

dell’esistenza, il subire con coraggio.


·2020·

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *